gli amici - Nuovo Progetto 2

Vai ai contenuti

Menu principale:

gli amici

le persone

Diego è stato il mio migliore amico d’infanzia, abitava nel mio stesso caseggiato e aveva un anno in meno.
Sua mamma Agar lo chiamava "Ghi" un nomignolo un po’ particolare… aveva comunque il pregio di essere breve.

Di lui ricordo la sua buona memoria e la sua altrettanto buona inclinazione allo studio, nonché, questo sui sei-sette anni, una particolare attitudine mistico-religiosa. Ero spesso in casa sua e, ogni tanto, per gioco, col suo altarino celebrava la messa. Era una sorta di piccolo altare  in piena regola, con tabernacolo, calice e candelabri: lui interpretava la parte del prete officiante io quella  del  chierichetto o addirittura del sacrestano.

Ricordo che in primavera, col bel tempo, spesso organizzavamo un vero e proprio giro d’Italia a tappe con i percorsi disegnati col gesso lungo le scale e i pianerottoli dell’abitato. Ognuno aveva una squadra con cinque o sei "tollini" corrispondenti ad altrettanti corridori; il mio gruppo era capitanato da Ercole Baldini il suo da Gastone Nencini.  
A questo gioco, ogni tanto, si aggregavano due altri amici: Ettorino e Oliviero: il primo era nostro coetaneo  mentre  Oliviero era più piccolo di quattro anni e spesso veniva emarginato.

Più avanti, verso otto-nove anni, il gioco si spostò più all’aperto, nello spazio antistante la chiesa Delle Grazie e del monumento dei Caduti; lì la cerchia degli amici si ampliò con altri: Tatu, Dumbo, Testu, Gigia che... badate bene... non erano degli animali!

Anche i giochi si allargarono: gareggiavamo con le corse a piedi e in bicicletta, giocavamo a nascondino o a "paca", al lancio delle figurine e ad altro. Quando giocavamo a palla nel sagrato della chiesa dovevamo prestare molta attenzione alle guardie municipali e in particolare verso il vigile "Villa", il più “spietato”… questi regolarmente arrivava in motocicletta e con l’aria di un grande chirurgo estraeva il suo “bisturi” per poi affondarlo nel povero e incolpevole pallone.  

 
Torna ai contenuti | Torna al menu